ACNECLEAR. Eliminare i punti neri

ACNECLEAR. Eliminare i punti neri

Oggi parleremo di come eliminare i punti neri. È uno dei problemi più fastidiosi della pelle, di solito sono presenti principalmente negli adolescenti, ma anche gli adulti ne possono soffrire. Ma sai davvero cosa sono e perché si presentano? Parleremo di come possiamo eliminarli senza danneggiare la nostra cute con pizzicotti o lesioni.

Nello specifico parleremo di AcneClear di Dermacol, linea specializzata nel trattamento dell’acne e uno dei suoi ingredienti principali è l’albero del tè.

Dermacol è una marca che segue solitamente standard di qualità molto severi, i suoi prodotti sono ipoallergenici e Cruelty Free. Nacque con la vendita di make-up, come fondotinta, ciprie, rossetti e ora vendono anche comsetici per la cura della cute.

Rimuovere i punti neri con AcneClear

Trattamento dei punti neri.

Dermacol è un brand della Repubblica Ceca che da oltre 50 anni valorizza la bellezza delle donne. Nel laboratorio Dermacol è stata realizzata uno dei primi fondotinta coprenti.

Oggi in particolare parleremo di un prodotto per il trattamento di acne, punti neri o qualche altro inestetismo del viso.

Acneclear dispone di una serie di trattamenti efficaci che riescono a tenere sotto controllo questo problema, oltre ad eliminare i punti neri, questi prodotti sono consigliati anche per le persone con acne. Gli ingredienti principali di questa linea di prodotti sono i seguenti:

  • Olio dell’albero del tè. Questo ingrediente proviene da un cespuglio di origine australiana dove viene estratto dalle sue foglie e poi distillato.
  • Zincidone. È un sale di zinco, noto per la sua azione di regolare l’attività delle ghiandole sebacee e quindi di ridurre il livello di sebo che può essere prodotto nella nostra pelle.

 

Cosa sono i punti neri?

Li chiamiamo punti neri perché è così che li vediamo, ma in realtà sono solo la punta dell’iceberg, infatti quando li rimuovi dall’interno sono bianchi. Non è acne, ma un un’eccessiva produzione di sebo che fuoriesce dai pori. Ma poiché non viene rimosso, viene ricoperta da nuove cellule cutanee, rimanendo intrappolate al suo interno.In questo modo si ossida e acquisisce quel caratteristico colore nero. Quindi, questo colore nero che vediamo è in realtà un insieme di molecole di sporcizia e inquinamento che si attaccano e aderiscono ai pori della pelle.

Perché sorgono?

I punti neri nascono come reazione all’ambiente e all’esterno. Se vivi in una grande città, è più probabile che ti vengano dei punti neri sul naso e sul viso che se vivi in un luogo più piccolo e meno affollato. Poiché la nostra pelle traspira e i pori sebacei per sudare si aprono. Tutto ciò che ti circonda e può contaminare la tua pelle in qualche modo, si attaccherà. Quando la cute si sente attaccata dall’inquinamento, come difesa inizia a ispessirsi, facendo aprire ancora di più i pori per espellere il sudore e a sua volta stimolando la comparsa di più punti neri.

Come combatterli?

Bisogna tener ben chiaro che per combattere ed eliminare i punti neri, bisogna essere costanti.  È essenziale essere persistenti e rendere la cura di quest’area una routine regolare, poiché è l’unico modo per sbarazzarsi di queste macchie. E non toccarli troppo con le mani, poiché potresti aggravare il problema.

Il modo migliore per prevenirne la ricomparsa è detergere il viso cara due volte al giorno, evitare prodotti oleosi e fare attenzione che né i capelli né le mani sfreghino contro il viso (aggiungendo ancora più olio) e cercare di evitare che il sebo si accumuli nuovamente. Si consiglia di utilizzare un gel detergente, una lozione e infine un gel crema idratante, per prevenire la comparsa di nuovi punti neri o imperfezioni, esfoliando regolarmente la zona interessata per prevenirne la comparsa.

Come trattare i punti neri

Quando una persona è affetta da punti neri, dovrebbe sapere che non è una fatalità e qualcosa che non ha soluzione. È importante conoscere i buoni gesti e le cure adeguate per combatterli.
Per mantenere la pelle curata e prevenire la comparsa di queste fastidiose macchie è fondamentale mantenere delle buone abitudini.

Routine di trattamento dei punti neri.

1. Effettuare una pulizia del viso con prodotti idonei

Utilizzare un gel detergente con acqua.

Per l’uso quotidiano, puoi utilizzare un gel detergente come quello mostrato di seguito, che contiene tea tree oil, che aiuta a rimuovere eventuali impurità. Tracce di trucco o punti neri, ottenendo così una pelle detersa e fresca. Il gel detergente rimuove le cellule morte della cute, ammorbidisce la pelle e ha un effetto antisettico.

Prima di andare a dormire è molto importante struccarsi, so che molte volte tendiamo ad essere pigri, ma se vogliamo evitare che appaiano i punti neri è obbligatorio struccarsi.

gel de limpieza facial

GEL DETERGENTE ACNECLEAR

Uso: Applicare una piccola quantità sulla pelle ben inumidita, accompagnata da movimenti circolari massaggiando delicatamente la pelle, in modo da pulire a fondo tutti i pori. Quindi risciacquare con acqua.

2. Cerca di eliminare i punti neri e ridurre la formazione di grasso.

L’idratazione è fondamentale, anche se pensi che non sia importante per la pelle grassa, ti sbagli, poiché contribuisce al suo equilibrio e alla buona salute, tenendo conto del tipo di crema leggera, perché non tutte sono adatte.

Se hai la pelle grassa, la crema idratante con Zincidone di AcneClear è il prodotto ideale per la cura della pelle. Grazie alla sua speciale formula non grassa, non appesantisce la pelle e non ostruisce i pori.

Loción calmante acneclear

LOZIONE LENITIVA ACNECLEAR

Uso: Applicare mattina e sera, insieme a un dischetto di cotone e accompagnato da delicati movimenti circolari, finendo di pulire la pelle. È importante cercare di evitare il più possibile l’area intorno agli occhi.

3. Idratare

L’idratazione è fondamentale, anche se pensi che non sia importante per la pelle grassa, ti sbagli, poiché contribuisce al suo equilibrio e alla buona salute, tenendo conto del tipo di crema leggera, perché non tutte sono adatte.

Se hai la pelle grassa, la crema idratante con Zincidone di AcneClear è il prodotto ideale per la cura della pelle. Grazie alla sua speciale formula non grassa, non appesantisce la pelle e non ostruisce i pori.

Crema hidratante

GEL – CREMA IDRATANTE ACNECLEAR

Uso: Applicare sul viso e distribuire uniformemente.

Questi sarebbero i tre passaggi fondamentali per una buona cura della pelle e aiutano a prevenire alcuni inestetismi e soprattutto ad eliminare i punti neri.

Cure supplementari per rimuovere i punti neri

Puoi anche completare questa routine con una maschera facciale con Zincidone e speciali estratti vegetali che regolano l’eccessiva formazione di sebo, leniscono le irritazioni e riducono la dimensione dei pori.

Mascarilla facial astringente de poros

MASCHERA ACNECLEAR

Uso: Applicare sul viso, evitando il contorno occhi. Successivamente, dovresti lasciarlo in posa per 10-15 minuti, quindi rimuoverlo con l’aiuto di un asciugamano umido. Si consiglia di utilizzare la maschera una o due volte alla settimana.

Trattamento dei punti neri.

Successivamente, ti consigliamo una serie di linee guida per mantenere il viso pulito e privo di punti neri. Devi ricordarti che per evitare che riappaiano, devi essere costante.

Pulizia quotidiana del viso

Affinché i pori non siano ostruiti, è essenziale eseguire una buona pulizia del viso quotidianamente . Pulisci la pelle quando ti alzi la mattina e prima di andare a letto e ricorda, devi rimuovere ilmake-up.

Esfolia la pelle

Oltre alla pulizia quotidiana, puoi completare la tua routine igienica con un’esfoliazione settimanale per rimuovere le cellule morte. La cosa migliore sarebbe un esfoliante delicato in modo che la pelle non si irriti.

Applica una maschera

Esistono alcune maschere molto efficaci per rimuovere i punti neri, come le maschere di argilla, che aiutano a chiudere i pori e impediscono che si ostruiscano.

Dieta equilibrata e bere molta acqua.

Si consiglia di curare la dieta, evitando così i cibi grassi, per la comparsa dei punti neri. Bisognerebbe anche bere molta acqua, bere due litri di acqua può aiutare la nostra pelle ad essere idratata e ad avere una buona purificazione.

Evita di schiacciare i punti neri con le dita.

Chi non si è toccato il viso perché non può fare a meno di vedere un puntino nero? So che è allettante, ma dobbiamo tenere a mente che le nostre mani possono essere piene di batteri e possono causare infezioni.

Se vediamo che siamo al punto di non riuscire a sopportarlo perché vogliamo eliminare qualche fastidioso punto nero. Il nostro consiglio è di appoggiare il viso sopra una pentola di acqua bollente, in modo che i pori si aprano e sia facile rimuoverli. Ma ricorda che mai con le mani, dovresti usare il cotone.

Successivamente, ti mostriamo un’immagine dei tipi di punti neri esistenti.

tipo di punti neri

 

Spero che tutti questi suggerimenti ti siano stati utili per la tua routine quotidiana di pulizia del viso. Se hai qualche suggerimento o consiglio, non esitare a scriverci.

I migliori pennelli da trucco

I migliori pennelli da trucco

Ciao Amici di Belletica!

Eccoci qui anche questa settimana con curiositá a tema makeup e cosmetica! ?E questa è la volta di…pennelli da trucco! Ti parleremo di tutto ció che c’è da sapere sui pennelli per makeup, sui diversi tipi, quale scegliere in base alle tue necessitá e alcune ottime marche a cui affidarsi.

Non perderti questo post allora, ecco i punti che tratteremo:
-Tipi di pennelli da trucco: A cosa serve ognuno?
-I dieci pennelli indispensabili da avere
-Le migliori marche e set di pennelli da trucco

Se sei un’appasionata di makeup, questo post fa per te! Iniziamo!

I dieci pennelli indispensabili da avere

Ci sono moltissimi tipi di pennelli e i make up Artist Professionali lo sanno bene, peró se non sei un’esperto o non lo fai per lavoro, non ti saranno necessari 100 tipi di pennelli. La cosa migliore è averne diversi, da usarein diverse zone del viso. Proprio per questo, ecco qui una selezione di 10 pennelli che non possono mancare nel tuo Beauty-case.

1) Pennello Kabuki. Ce en sono diversi tipi ma hanno tutti una cosa in comune: una punta con setole fitte perfetto per prodotti in polvere o liquidi. È il pennello per il viso piú utile perchè serve per applicare quasi tutti i prodotti per il viso ( fondotinta, blush, cipria, illuminanti, bronzer) Quello tradizionale è piccolino, perfetto da portare sempre con te, ma oggigiorno lo puoi trovare in diverse forme.

2) Pennello per contouring. Non puó mancare nel tuo beauty-case un pennello per dar forma al viso. Puoi usare prodotti in polvere o fondotinta liquidi. Li trovi angolati, con punta…a punta, rotondi o piatti. Quando stai per scegliere quella che fa per te, pensa al tipo di prodotto che usi per il contouring: se in polvere libera o compatto scegline uno con le setole naturali e maneggiabili (angolati). Se è liquido, scegline uno con setole sintetiche, piú corte e piatto per distribuire bene il prodotto.

3) Pennello per correttore. Sono di grandezza media, con una punta piatta e compatta, perfetta per i correttori in crema o liquidi. Si raccomanda di averne almeno uno piccolino per le occhiaie o le piccole imperezioni.

4)Pennello per ciprie. Per fissare il fondotinta e evitare quel fastidioso effetto lucido. Avrai bisogno di ciprie compatte con un pennelo che arrivi a tutte le zone del viso. Potrai usare questo stesso pennello per applicare bronzer e in generale, tutti i tipi di prodotti in polvere compatta.
Di solito hanno una punta tonda, grande per maneggiare il pennello comodamente

5)Pennello per blush. Anche se hai la tantazione di usare il pennello per la cipria, per il blush, non tie lo raccomandiamo in quanto la grandezza e la precisione non ha niente a che vedere.
Si consiglia di avere un pennello per blush grande e medio, ad angolo o rotonda con setole morbide e lunghe per sfumare bene. Puó valere anche per illuminare il viso.

pennelli da trucco

6)Pennello per ombretti. È senza dubbio uno dei must have del tuo beauty case, non avere dubbi quindi: è sempre meglio averne piú di una! Quelle piú efficaci sono quelle con le setole naturali, corte e fitte.

7) Pennello per sfumare. Non esiste una buon risultato senza questo tipo di pennello. Una punta morbida, setole lunghe e molto maneggiabile, perfetti per gli smoky e la zona di transizione. Si usano disegnando piccoli cerchietti sulla zona da sfumare fino a ottenere un risultato perfetto. Inoltre saranno comodi per applicare il prodotto nella piega dell’occhio.

8)Pennello angolato per occhi. Ce ne sono due tipi: quelli che hanno le setole molto corte e fitte e  con un taglio angolato molto marcato, per applicare l’eyeliner in modo definito, mentre quelle che hanno le setole lunghe e flessibili, con contorni piú rotindi sono perfetti per gli ombretti, nell’arco del sopracciglio o nel lacrimale.

9)Pennello per labbra. Se desidera applicare il tuo rossetto di sempre, in modo piú preciso, non c’è modo migliore che farlo con il pennellino per le labbra. Occhio a non confornderlo con i pennelli per gli occhi, che sono molto simili!

10)Pennello “Tootbrush” Con questo nome caratteristico in quanto la forma ricorda uno spazzolino da denti. Grazie alla punta con setole fitte fitte che offrono un finish tipo aerografo che risulta estremamente naturale sulla pelle. Puoi usare questo tipo di pennello su qualsiasi zona del viso. Ma è perfetto per il fondotinta!

Questi sono i pennelli che non possono mancare nel tuo beauty case. Con questi, otterrai una definizione e un risultato perfetto. Curiosa di sapere quali marche sono le migliori? Continuiamo!

Le migliori marche e set di pennelli da trucco

Adesso che conosci tutti i tipi di pennelli che esistono e per cosa serve ognuno, è arrivato il momento di aprire il portafoglio e… ? ecco qui una selezione delle marche migliori, di quelle che hanno un ottimo rapporto qualitá prezzo e i migliori set.

Pennello viso Expert Face Brush di Real Techniques.
La punta ovale e le setole fitte facilitano l’applicazione del fondotinta liquido o compatto permettendo un’ottima copertura uniforme e naturale.

pennelli da trucco

 

Pennello da cipria di W7. Perfetto per risparmiare spazion! Il pennello è pensato apposta per le ciprie o i prodotti in polvere, libera o compatta. Le setole non sono molto fitte e la stesura del prodotto è semplicissima. Il pennello dal taglio angolato è perfetta per il bronzer.

pennelli da trucco

Pennello a ventaglio Fancee Me, di urban Beauty United. Unisciti al club del ventaglio! È un pennello molto di moda adesso, perfetto per stendere l’illuminante o il blush.

pennelli da trucco

Pennello Angled Kabuki, di Ecotools. Questo pennello è perfetto per scolpire e creare il contouring. Come giá spiegavamo prima, grazie alla sua multifunzionalitá potrai applicare bronzer in polvere sul viso, collo, scollatura o spalle.

pennelli da trucco

Pennello per labbra, Puro Bio. Il suo design è allungato e la punta sottile che permette delineare le labbra in modo preciso e riempirle di colore facilmente, evitando le macchie.

pennelli da trucco

Pennello per sfumare per occhi, Essence. Se ti piace giocare con gli ombretti per ottenere stili diversi, ecco un pennello perfetto per creare molti stili diversi. Ewssence crea questo pennellino che è super maneggevole con setole morbide e lunghe. Carinissimo!

pennelli da trucco

Pennello oval foundation di Beautyk Pro. Se desideri unirti alla moda del Toothbrush, questo pennello è davvero comodo. Le setole sono di ottima qualitá, perfetto per i bronzer, fondotinta liquidi, ciprie.. insomma, per tutto!

pennelli da trucco

Pennello per ombretti Gigi Hadid di Maybelline. Il pennello per ombretti dell’edizione limitata di Gigi Hadid ti aiuterá a ottenere uno sguardo perfetto. La punta è angolata per renderne facile l’uso e l’applicazione degli ombretti. Inoltre, le fibre satinate, evitano che il prodotto si rovini con l’uso.

pennelli da trucco

Set pennelli per il viso, Real Technics. Creare un make up perfetto è possibile, grazie a questo set di pennelli, con un pennello per il contouring, uno per il fondotinta liquido, uno per i prodotti compatti. Si presentano in una comoda scatolina.

pennelli da trucco

Brush with me, Set Pennelli di W7. Questo pratico set contiene anche uno specchio e 5 pennelli differenti per ogni parte del viso: un pennello per prodotti in polvere (compatta o libera), quindi ciprie o bronzer, pennello per ombretti (perfetti per creare looks smoky) pennello per delineare, pennello per labbra e pennello per sfumare.

pennelli da trucco

Set di mini pennelli Pro Go di Makeup Revolution. Hanno la grandezza perfetta per portarli in borsa o da viaggio. Tutte create con setole sintetiche, fitte e spesse che permettono una finish uniforme. Contiene 4 pennelli: fondotinta, cipria, ombretti e per delineare.

pennelli da trucco

Set astuccio coccodrillo di 16 pennelli Beautik pro. Se hai bisogno di avere la maggior quantitá di pennelli possibili e ad un uno prezo, questo será per te. Sono pennelli professionali con un astuccio formato pochette stampato coccodrillo. La fibre sono di Taklon.

pennelli da trucco

Questa è la nostra selezione di pennell per makeup! Come vedi, ce ne sono di molti tipi, dipende da cosa stai cercando! Alcuni piú economici, altri piú cari, altri piú piccoli, altri piú grandi e poi… dipende dall’uso che en farai!

Ecco qui come si conclude il post di questa settimana! Speriamo ti sia piaciuto. Lasciaci un commento o condividilo sui tuoi social!?

Alla prossima!

 

Makeup per occhi marroni o scuri

Makeup per occhi marroni o scuri

Ciao amici di Belletica! Questa settimana parliamo di occhi… nello specifico di un make up per occhi marroni o scuri: Tutorials, trucchi e consigli per ottenere uno sguardo perfetto. Se i tuoi occhi quindi sono del color del cioccolato, non perderti questo post!

  • Un trucco da tutti i giorni per occhi marroni
  • I migliori make up da sera per occhi scuri
  • Tutorials su come truccare gli occhi marroni

È arrivato il momento di far risaltare quegli occhioni da cerbiatto!

Iniziamo!

Un trucco da tutti i giorni per occhi marroni

La maggior parte della popolazione mondiale ha gli occhi marroni o scuri… Forse questo ti fará pensare che non hai uno sguardo speciale ma… ti sbagli!

Se infatti hai gli occhi marroni sei fortunata, in quanto, il marrone contiene tutti i colori primari e combinano con praticamente tutti i colori che desideri. Degli occhi ben truccati doneranno qualcosa in piú al tuo sguardo.

makeup occhi marroniPer questo, se desideri brillare ogni giorno, la soluzione migliore è trovare un trucco che non richieda molto tempo e che allo stesso tempo non sia eccessivo, dai toni naturali. Anche se è importante truccare bene gli occhi, non dobbiamo dimenticarci del resto del viso! Prima di iniziare quindi a truccarci gli occhi, prepariamo la pelle con un fondotinta, correttor e terra, puntando ad un risultato il piú naturale posibile.

Eccoci agli occhi quindi. In primo luogo dobbiamo scegliere le tonalitá. In questo caso, essendo un make up da tutti i giorni, la cosa migliore sarebbe scegliere ombretti rosati, beige, marroni chiari per far risaltare l’occhio ma senza esagerare. Questi toni sono perfetti addolcire lo sguardo e donare maggior luminositá.

Se desideri che i tuoi occhi sembrino piú grandi, un’ottima opzione è delineare la rima interna dell’occhio con una matita beige naturale. Concludiamo con un buon mascara: si puó anche optare per un mascara marrone, per rendere il tutto piú naturale, ma anche con il nero otterrai un risultato perfetto.

Anche se il make up da tutti i giorni è importante, non possiamo dimenticarci delle occasioni speciali… continuiamo quindi con i migliori make up da sera!

I migliori make up da sera per occhi scuri

Gli occhi marroni possono essere il perfetto alleato per ottenere un make up inigualabile. Il miglior trucco per valorizzare gli occhi di questo colore è utilizzando ombretti che intensifichino lo sguardo, e per questo sono perfetti i toni dorati, metallizati, marroni cioccolato e neri.

E se deisderi che il tuo make up duri tutta la notte, raccomandiamo di usare un primer per occhi per fissare gli ombretti. Ci sono moltissimi modi per truccare gli occhi, e questi sono alcuni dei nostri prefiti:

  • Toni metallizzati. L’effetto “wow” è garantito! È facile da ricreare: ombretto argentato nel lacrimale, dorato nella parte centrale e chiudiamo il tutto con un ombretto marrone scuro.

maquillaje para ojos marrones

  • Smoky Eyes. Senza dubbio l’effetto smoky è uno dei look piú ricercati degli uoltimi tempi. Puoi crearne uno molto intenso allo stile Kardashian, o puoi scegliere un look piú naturale, ma sará comunque uno stile sexy e elegante.

  • Toni azzurri, verdi o viola. Questa è l’opzione piú sbarazzina: sono tonalitá in contrasto con gli occhi con cui peró vanno d’accordissimo. Bisognerá quindi non esagerare con il colore per evitare l’effetto “pagliaccio” ma sfumando bene otterrai un effetto davvero bello. Per prima cosa, sfuma gli ombretti intensi con marroni delicati dato che il marrone combina perfettamente con tutti i toni. Un ombretto intenso verde, azzurro scuro sfumato con il grigio o una linea viola, sono alcune delle opzioni perfette per aggiungerle luminositá ai tuoi occhi.

maquillaje ojos marrones

  • Eyeliner nero. Se gli ombretti non fanno per te, un look semplice ma d’effetto è la soluzione migliore. Un semplice eyeliner nero che ingrandisce lo sguardo e lo rende piú profondo. Un trucco per rendere il tutto piú sexy? Un bel rossetto rosso!

  • Per dare piú intensitá allo sguardo. Stendi una base marrone chiaro, a partire poi dalla metá della palpebra superiore e metá dell apalpebra inferiore delinea l’occhio con una matita marrone. Applica poi un ombretto piú scuro sul resto della palpebra mobile e termina con un tono piú chiaro e naturale sulla parte superiore della palpebra mobile (giusto sotto il sopracciglio)

  • Mascara colorato. Un’altra opzione per dare luminositá ai tuoi occhi marroni è usare un mascara…un po’ anticonformista. 😉 Gioca con i colori, mischia toni marroni con verdi o azzurri: dai il massimo protagonismo ai tuoi occhi.

maquillaje ojos marrones

Come abbiamo giá commentato prima questi make up daranno il massimo protagonismo ai tuoi occhi, non c’è quindi da esagerare con rossetti forti (rossi o viola,…) in quanto l’importante sará il tuo sguardo.

Benissimo! E adesso che sappiamo quali sono le ultime tendenze, è arrivato il momento di metterle in pratica.

Tutorials su come truccare gli occhi marroni

Giá sappiamo che ci sono molti modi per tuccare gli occhi marroni: innumerevoli combinazioni di ombretti, finish, eyeliners, mascara,…

È arrivato il momento di mettere in pratica la teoria. Se hai qualche dubbio riguardo a quello che hai letto, questi video ti daranno qualche idea e qualche consiglio in piú… potrai anche ripetere i make up che ti sono piaciuti di piú!
Prepara i pop-corn, che iniziamo!  😎

  • Toni Metallizati per dare intensitá allo sguardo. Mr Daniel, uno dei piú famosi make up artist del momento ha creato un trucco dai toni metallizati-ramati per dare intensitá agli occhioni da cerbiatta della modella. Un effetto discreto ma d’impatto! Premi play!

 

  • Eyeliner nero, elegante  e perfetto per addolcire lo sguardo. Con un rossetto nude e un ombretto chiaro nel lacrimale, Oni ci mostra come realizzarlo in mod semplice e efficace!

  • Ed ecco uno Smoky diverso dal solito, dai toni rossicci che tanto stanno bene agli occhi marroni. Queste tonalitá calde donano luminositá. Siamo sicuri che ti piacerá riproporre questo make up di Denitsa!

  • Ombretto verde per occhi marroni. Ecco qui un esempio perfetto. Prima parlavamo di come il colore verde dona moltissimo agli occhi marroni! Elena di MakeUpSurgery Ha creato questo trucco davvero d’impatto, siamo sicuri che ti piacerá!

  • Per ingradire gli occhi. Se credi che i tuoi occhi sono piccolini, ecco un trucco perfetto per farli sembrare piú grandi. Ecco uno smoky delicato, dai toni viola, per cambiare e stupire un po’.

 

E Ta-daaaan! Cosí si conclude il nostro post sugli occhi scuri e come truccarli per valorizzarli al meglio. Speriamo che ti sia stato utile per avere nuove idee per i tuoi make up!

Se ti è piaciuto il post, condividilo sui tuoi social o lasciaci un commento dicendoci cosa ne pensi! 🙂

A presto!

 

Una guida semplice e completa per distinguere i profumi

Una guida semplice e completa per distinguere i profumi

Ciao amici di Belletica! Torniamo anche questa settimana con un post su un argomento interessante, in quanto sconosciuto da molti…Profumi! E come distinguerli.

Conoscete le differenze tra EDT, EDP e EDC? E cos’è una nota di fondo? Seguite il nostro post per scoprirlo!

Il mondo dei profumi è davvero immenso. Questo post sará una perfetta guida per scegliere quello perfetto.

  • EDT, EDP e EDC, quali sono le differenze?
  • Le famiglie olfattive, il DNA dei profumi
  • Scegli il profumo perfetto per te

Curiosi? Iniziamo!

EDT, EDP y EDC, quali sono le differenze?

Il mondo dei profumi è complesso: i profumi esistono da diversi secoli, dai tempi del Medioevo si creano prodotti per profumare, anche se è stato nella Francia del XIV secolo che è esploso il fenomeno. Al giorno d’oggi, ogni profumo è creato per etá e personalitá diverse, in modo che ognuno possa trovare il profumo che piú lo rappresenta e si adatta anche al proprio odore della pelle. Ogni ingrediente lo relaziona a una famiglia di profumi o a un altra, anche se questo, non sempre si sa.

Ecco qualche nozione basica per poter saper distinguere i profumi e scegliere con sicurezza.

La prima cosa da sapere è che qualsiasi profumo è creato a base di estratti di oli essenziali (naturali e sintetici), diluiti in acqua e alcol. La differenza sta nell’olio, che è l’essenza del profumo, quindi piú alta è la percentuale dell’essenza, piú intenso e duraturo sará il profumo stesso.

Ti è successo qualche volta di non sapere quale profumo scegliere in quanto presentavano formati diversi? Ti spieghiamo subito cosa significano le sigle EDP, EDT, EDC.

  • Eau de Cologne (EDC) o Colonia. Questo formato è il piú leggero in qaunto contiene solo un 6-8% di essenza. Ció lo rende perfetto per i periodi piú caldi in quanto puoi spruzzarne quanto ne vuoi senza la paura che sia troppo pesante. Perfetto quindi da tutti i giorni o per l’estate.
  • Eau de Toilette (EDT). Anche questo tipo di profumo è fresco e leggero ma la durata è maggiore (da 3 a 5 ore) in quanto la concentrazione dell’essenza è maggiore (8-15%). Anche questo tipo è perfetto per l’estate.
  • Eau de Parfum (EDP). La concentrazione dell’essenzaa aumenta fino a un 16-18%. In questo caso la durata assicurata è fino a 6 ore. È la versione un po’ piú economica dei “Perfum”, che vedremo nel punto successivo. Non è consigliabile per i giorni piú caldi, a meno che non ti piaccia lasciare la scia di profumo quando passi 😉
  • Profumo o Parfum. Questo è il profumo piú sofisticato. La concentrazione è del 20-30% e dura fino a 8 ore. Presentando un’alta percentuale di essenza, bisogna fare attenzione a non spruzzarne troppo. Da usare in punti strategici come collo e polsi, sono indicati per eventi speciali e mesi invernali.
  • Elixir. Qualche marca crea anche questo formato, sarebbe come il Parfum, ma ancora piú intenso. Il prezzo è generalmente molto alto.

Come vedi, sono facili da distinguere, basta solo porre attenzione all’etichetta e al grado di concentrazione dell’essenza.
E adesso che abbiamo visto i vari formati, passiamo ad un tema meno conosciuto… le famiglie olfattive, un altro punto chiave per classificarli.

Continuiamo!

Las familias olfattive, il DNA dei profumi

Qual’è la struttura di un profumo? Ecco qui la piramide olfattiva, che lo spiega alla perfezione. Ci sono 3 tipi di note: quella di testa, quella di cuore e quella di fondo. Queste si sviluppano con il tempo, in quanto ad ognuna le corrisponde un momento concreto. Sono queste:

  • Nota di testa. Queste sono le essenze che si notano i primi 15 minuti. È la prima impressione di un profumo, in quanto sono gli odori piú leggeri e volatili che non durano molto tempo. Le loro componenti principali sono essenze citriche, che donano freschezza e intensitá al profumo.
  • Note di cuore. È l’anima del profumo. Ne definisce l’intensitá, la personalitá e il carattere. Cominciano a essere percepite dopo i primi 15 minuti e durano sulla pelle fino a 6 ore dopo l’applicazione. È quindi l’aroma che piú debe piacere perchè sará quello che noterai sempre.
  • Note di fondo. Concludono l’identitá del profumo. Le essenze che compongono le note finali, che stanno alla base della piramide olfattiva sono quelle degli estratti di legno, ambra, o spezie, per dare una profonditá nuova alla fragranza. Queste note si percepiscono solo dopo alcune ore, “allungano” la vita del profumo.

 

guida profumi

Distinguere le note di un profumo non è per niente facile in qaunto possono esserci sfumature di 100 essenze diverse. Il Comitato Francese del Profumo ha creato piú di un scolo fa un sistema di classificazione ufficiale in cui i profumi si dividono in 7 grandi famiglie, che a loro volta si suddividono in molte altre sottofamiglie. Le possibilitá sono infinite! Ecco i 7 grandi profumi

  • Agrumati o Esperidati. Questi profumi sono i piú freschi, piú volatili e di solito hanno una durata minore. Si basano su oli essenziali estratti dalla buccia del limone e arancia, ma anche pompelmo, mandarino e bergamotto.
  • Fioriti. Questa è la famigliapiú popolare e piú grande. I suoi ingredienti piú famosi sono il gelsomino, rosa, violetta, narciso, giglio e geranio.
  • Fougère. Questa famiglia ha un’origine piú antica, di fatto nasce con la creazione del profumo “Fougère Royale (Houbigan)”, de è composto da profumi che partono tutti da una stessa base, con lavanda, muschio, legni, bergamotti per evocare l’odore del bosco
  • Cipriati.Anche questa classe di profumi ha la sua origine nel 1917, con la nascita del profumo “Chypre” ideato da François Coty, un’elaborato a base di bergamotto, fiori, pachouli, muschi e ambra. Sono generalmente profumi molto sensuali, corposi e a lunga durata, perfetti da sera.
  • Legnosi o Boisé. In questa classe troviamo il cedro, betulla e sandalo, ma anche essenza di muschio, vetiver e pachouli. Nell’80% dei profumi che troviamo nel mercato, troviamo qualche nota di madera.
  • Ambrati o Orientali. Ci trasportano a odori, profumi, sapori, colori e paesaggi dell’Oriente. Vengono elaborati a partire da oli balsamici, vaniglia e resine, spezie (garofano, pepe e cardamomo), piante (zenzero, cacao e liquirizia), legni, ambra e maschi.
  • Muschiati o Cuoiati. Questa è una delle classi piú antiche dei profumi che esistano. Sono generalmente accompagnate da note “affumicate” legnose e secche, e risultano quindi essere profumi asciutti e intensi.

Qual è la tua famiglia di essenze preferita? Difficile eh? E pensa quante possibilitá ci sono per creare profumi ogni volta diversi!
Nel prossimo paragrafo vedremo alcuni famosi profumi e quali famiglie olfattive presentano.

guida profumi

 

Scegli il profumo perfetto per te

Se ti è piaciuto scoprire l’esistenza di questa grandi famiglie o desideri sapere qual è il profumo di ognuna, in questo parafrago potrai scoprire il profumo perfetto per te, in base ai tuoi gusti e che persentano grandi percentuali di note di una sola famiglia.

Vediamoli!

Agrumato

  • Splendor, di Elisabeth Arden (EDP). Le note di testa son di ananas, glicine, fresia, peonia, giacinto, mela e bergamotto; Le note di cuore sono magnolia, rosa del té, giglio, papavero, orchidea, gelsomino, mughetto e rosa; Le note di fondo sono di sandalo, ambra, note legnose scure, muschio, cedro, rosa mosqueta.

guida profumi

Fiorito

  • Omnia Crystalline, di Bulgari (EDT). Le note di testa sono bambú e pera. Le note di cuore sono di Fiore di Loto, Cassia, e té. Le note di Fondo sono di muschio e legno di gaiac.

Orientale

  • Aromatics Elixir, di Clinique. La piramide olfattiva presenta note di testa di aldeidi, coriandolo, camomilla, salvia, erba luisa e verbena, bergamotto, rosa mosqueta e geraneo; le note di cuore sono a base di chiodo di garofano, fiori d’arancio, lirio, gelsomino, Ylang-ylang e rosa e si conclude il tutto con note di fondo di sandalo, pachouli, muschio, vetiver e incenso.

guida profumi

Cuoiato

  • Invictus, Paco Rabanne (EDT). Le note di testa sono al pompelmo, marine e mandarino; le note di cuore sono alloro e gelsomino, Le note di fondo sono legno di gaiac, muschio, pachouli e ambra.

guida profumi

Fougère

  • Narciso, di Narciso Rodriguez (EDT) La prima cosa che si nota quando si spruzza, sono le note di rosa Damascena di Bulgaria e peonia; le note di cuore sono di muschio e alla fine si percepisce un mix di legni nobili grazie all’estratto di cedro bianco, cedro e vetiver.

guida profumi

Cipriato

  • La Petite Robe Noire, di Guerlain (EDP). Nella sua composizione olfattiva, si notano subito le note di testa di bergamotto, mandorla, ciliegia acida e bacche rosse. Le note di cuore sono di Té, rosa, rosa di Taif e liquirizia. Le note di fondo sono di anice, haba tonka, vaniglia, pachouli e iris.

guida profumi

Legnoso

  • Elie Saab (EDP). Il profumista Kurkdijan usó fiori d’arancio, gelsomino, cedro e pachouli per creare questo profumo. Un’essenza peculiare, perfetto per qualisiasi occasione.

guida profumi

Ed ecco che si conclude il post sui profumi. Speriamo ti sia piaciuto e che ti sia stato d’aiuto, faccelo sapere! Lasciaci un commento!  🙂

E ricorda, se ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social…noi torniamo la prossima settimana!

A presto!

 

Make Up Waterproof: trucchi e segreti

Make Up Waterproof: trucchi e segreti

Ciao amici di Belletica! Eccoci questa settimana con nuove idee e trucchi beauty! Il tema di oggi è il make up e trucco waterproof.

Se desidere scoprire tutto su come ottenere un perfetto make up completo waterproof, contnua a leggere il post! Tratteremo i seguenti temi:

-Tutti i trucchi per ottenere un make up completo waterproof e duraturo!
-Come struccare alla perfezione un trucco waterproof
-Le migliori marche di prodotti resistenti all’acqua. ( e sudore!)

Iniziamo!

Tutto ció che devi sapere sul trucco waterproof

Tutti sappiamo che è molto difficile ottenere un make up perfetto e che duri a lungo, ancora di piú in estate.

Per questo, il make up waterproof è diventato un alleato della nostra beauty-routine. Questo tipo di trucco, non è realmente una novitá dato che si inzió a diffondere negli studi cinematografici negli anni 30 per poter girare senza problemi sotto acqua.

Sono elaborati con cere sottili e polveri micronizzati che si fissano sulla superficie della pelle e questi prodotti riescono a creare una pellicola uniforme compatibile con l’acqua, che non ritirano il trucco.

In che situazioni raccomandiamo di usare un make up waterproof? Se sei una fanatica del make up e non puoi uscire di casa senza essere truccata, questi prodotti sono perfetti per te! Per andare in spiaggia, in piscina o in palestra. Ecco alcuni trucchi per trarre il massimo beneficio dai tuoi trucchi waterproof.

 makeup waterproof

 

  •  In primo luogo l’ideale è applicarlo dopo aver usato una crema idratante con un fattore di protezione alto sulla nostra pelle. Inoltre, sarebbe meglio fossero prodotti a lunga tenuta per non dover applicarli continuamente. Se preferisci, gli esperti raccomandano di usare BB Cream, in quanto apportano colore, nasconde le imperfezioni e lascia una finish naturale e luminosa, inoltre protegge dai raggi solari.
  • Applica un fondotinta leggero, con una texture delicata e quasi neutro in modo che non ce en sia in eccesso. Dado che l e situazioni in cui usare un make up waterproof non prevedono un gran uso di trucco, (spiaggia, palestra,…) cerca di ottenere un make up naturale, sfumato e poco definito, per aver eun viso luminoso.
  • Scegli i prodotti in funzione della tua pelle, dato che se hai la pelle grassa o secca, i prodotti non saranno gli stessi.
  • Un trucchetto…! Nonostante il fondotinta sia waterproof, quel fastidioso effetto lucido ci accompagna tanto in spiaggia quanto in palestra ad esempio, a causa del caldo, per questo ti consigliamo di avere sempre con te delle salviettine matificanti per eliminarlo.
  • Non c’è da confondere i prodotti water resistant (solo resistenti a lacrime e alla sudorazione) con i waterproof (resistenti al contatto con l’acqua)
  • Puoi truccarti gli occhi con ombretti, meglio se in crema, e lo stesso vale per i blush.
  • Per quanto rigurada le labbra, esistono mltissimi rossetti e gloss waterproof! Sono molto utili per molti tipi di situazioni e diventano un super alleato se stiamo pensando a una giornata in piscina…
  • E ovviamente, truccati in base al posto in cui vai! Se vai al mare non esagerare con il make up, non è bello! E non ti strofinare gli occhi! 😉

Queste sono solo alcune raccomandazioni se desiderassi usare un trucco waterproof! Dopo peró una giornata intera con il trucco intatto, una volta a casa, come si rimuove dal viso?

Nienta paura: ecco qui come struccarti alla perfezione!

Come struccare alla perfezione un trucco waterproof?

Ed ecco che, una volta arrivati a casa bisogna struccarsi. La routine giornaliera in questo caso cambia un po’, è peró necessario usare prodotti specifici in quanto, essendo il trucco resistente all’acqua, non si eliminerá cosí facilmente.

È importante detergere correttamente la pelle per non lasciare residui di trucco. Dopo aver rimosso il trucco e fondamentale idratare la pelle dato che a causa dei prodotti waterproof potrebbe essere piú secca.
make up waterproof

Proprio per questa secchezza della pelle, gli struccanti specifici sono spesso oleosi e quindi svolgaono anche questa funzione idratante. Non puó quindi mancare nel tuo beauty-case uno struccante bifasico,  o salviettine struccanti specifiche per trucco waterproof. Questi sono i passi da seguire:

Prodotto da usare: struccante bifasico, latte detergente, dischetto di cotone e tonico astringente.

1. Lo struccante bifasico e composto da acqua e olio. Prima di usarlo, agitalo bene in modo che si mescoli entrambe le parti.

2. Con l’aiuto del disco di cotone, inizia ad applicarlo sulla zona degli occhi

3. Mantieni il disco di cotone qualche secondo sull’occhio in modo che sia pií facile eliminare il trucco. Ripeti questo passo tante volte quante sono necessaria.
4.Per ritirare il make-up dal resto del viso, usa il latte detergente
5.Dopo aver finito la pulizia, ricordati di passarti il tonico astrigente per evitare irritazioni e mantener eil ph della pelle
6.Infine, applica la crema idratante in modo da mantener eil tuo viso completamente idratato.

Se vedi che fai troppa fatica a rimuoverlo, abbiamo pronti per te dei consigli per una “rimozione fai da te” del trucco resistente all’acqua!

Con…

    • Schiuma da Barba!
      Sí, sí, avete letto bene! Lo puoi verificare in questo video del famoso canale NikkiTutorials. Riassumendo, si spiega che dovrai massaggiare il viso per mezzo minuto con la schiuma da barba e dopodichè bisognerá sciacquare con acqua! Fai attenzione agli occhi peró!

  • Vasellina!
    Olre ad elimninare tutti i resti del rossetto, lascia le labbra idratate. Funziona anche per il viso! Bisogna applicarlo e lasciarlo agire per alcuni minuti. Dopodichè, con un panno bagnato in acqua tiepida e pulita, pulisci delicatamente la pelle. Per concludere, applica crema idratante o perchè no, di vasellina.
  • Olio di Oliva, di mandorle o cocco!
    È un’ottima opzione per il trucco degli occhi. L’olio annulla le proprietá waterproof del mascara, facendo in modo che scorra delicatamente via dalle tue ciglia. Concludi con un gel detergente delicato. Se desideri usarlo per tutto il viso, fai attenzione se hai la pelle grassa.

Come vedi, ci sono moltissimi modi per struccarsi, con moltissimi prodotti e molti di questi, soino specifici per il make up waterproof.

E adesso, è arrivato il momento di conoscere le migliori marche di trucchi waterproof!

Le migliori marche e prodotti make up resistenti all’acqua.

Se deisderi avere i migliori prodotti waterproof, queste sono alcune delle mie idee ,marche abbiamo disponibile su belletica e che sono abbastanza accessibili e hanno una super relazione qualitá prezzo.

Eccoli!

Velvet Tpuch Lipliner waterproof, di Gosh. È molto facile da applicare e definisce le labbra evitando che il rossetto “si muova”e rimangano marcate le linee intorno alle labbra. Puoi anche usarla come rossetto per un effetto matte e duraturo. Contiene vitamina E, olio di Jojoba e non presenta oli minerali. Puoi tranquillamente temperarla con un temperino e non ha profumo.

makeup waterproof

Correttore liquido Camuflage, di Catrice.La texture liquida offre una copertura perfetta a lunga tenuta de incluso resistente all’acqua. Dimenticati di macchie e imperfezioni sul tuo viso.

makeup waterproof

H20 Eyeliner Liquido di Wet ‘n Wild. Il pennello presenta una texture delicata e con punta per una precisione invidiabile. La cosa migliore è la formula, che offre una finish a prova di macchie e resistente all’acqua.

make up waterproof

-Prime and Fine drops make up transformer di Catrice
Queste gocce convertono il fondotinta in uno resistente all’acqua. WOW! Uno dei principali vantaggi è che sono facilissime da applicare. Mescola il fondotinta con queste gocce e vedrai il risultato!

makeup waterproof

Mascara waterproof Volumen Million, di L’Oreal Paris
Una formula con la funzione di moltiplicare X3 ognuna delle tue ciglia, come se fossero finte! E che importa se piove, si bagnano o ti lavi il viso… resiste a tutto!

make up waterproof

Fondotinta Photo Shoot di W7
Questo fondotinta è resistente all’acqua e ha un’ottima copertura, leggera ma impeccabile

make up waterproof

Crema di fondotinta Mousse Foundation, di 2B
Questo fondotinta in crema rende la pelle morbida e matificata: puoi dire addio a quell’effetto lucido che tanto odiamo! La texture lascia una sensazione fresca sul tuo viso e uniforma il tono per non far vedere nessuna imperfezione.

makeuo waterproof

Conceal + Perfect 2 in 1, di Milani. Di copertura media, elimina praticamente tutte le occhiaie, rossori, macchie e altre imperfezioni che possono apparire sul viso. È un fondotinta resistente all’acqua che allo stesso tempo funziona come un potente correttore. Perfetto no?

makeup waterproof

Prime&Fine Cipria opacizzante di Catrice. Grazie alla formula innovativa con vitamina A e E, la gocce scivolano sula pelle e il trucco rimane impeccabile e senza pori dilatati. Una cipria compatta adatta a tutti i tipi di pelle.

makeup waterproof

Ombretto Masterpiece Colour, di Max Factor. Questo applicatore per occhi unisce tre benefici, il formato, la formula e l’applicatore. Una gran innovazione! L’applicatore è parte del flaconcino e contiene una schiuma flessibile che permette un’applicazione ancora piú precisa. La formula è a base di una crema liquida che si trasforma durante l’applicazione, lasciando una sensazione come di “polvere delicata”. Di dimenticarai di indossarlo!

makeup waterproof

Rossetto Labbra Slim Lipstick di Pierre René. È resistente all’acqua, senza oli e siliconi. Dona un colore uniforme sulle labbra senza seccarle.

makeup waterproof

Questi sono solo alcuni dei prodotti perfetti per creare un make up waterproof perfetto, senza preoccuparsi del fatto che possa colare o andarsene con l’acqua.

Ecco qui il post di questa settimana! Ci si vede la prossima settimana con nuovi segreti e trucchetti a tema beauty!

E ricorda, se ti è piaciuto il post, condividilo sui tuoi social! 😉

A presto! 🙂

Pettinature per capelli ricci: i migliori looks

Pettinature per capelli ricci: i migliori looks

Ciao Amici di Belletica! Questa settimana parliamo di capelli! Sí, proprio cosí. Se qualcuno di voi ha i capelli ricci, in questo post troverá tutti i consigli per le migliori pettinature.

Questi sono i punti che tratteremo:

  • Come prendersi cura dei capelli ricci
  • Le pettinature TOP per capelli ricci
  • I migliori prodotti per capelli ricci

Siamo sicuri che sará un post davero utile per scoprire qualche tip utile per la tua chioma!

Iniziamo!

Come prendersi cura dei capelli ricci.

Nel bene o nel male, i capelli ricci sono diversi. I tuoi ricci sono parte di te e della tua personalitá e bisogna quindi prendersene cura nel migliore dei modi. Se ti risulta difficile domarli, non perderti quanto segue!

I capelli ricci hanno la tendenza a seccarsi e ad avere bisogno di prodotti specifici. Il capello riccio è meno a contatto con il cuoio capelluto e quindi risente meno delle proprietá “ammorbidenti” del sebo delle ghiandole sebacee. La stessa cuticola è meno liscia e piú sensibile alle aggressioni esterne, Per tutti questi motivi, i capelli ricci vanno trattati il piú delicatamente possibile e con prodotti condizionanti, soprattutto quando sono umidi o bagnati.

cabello rizado

Come fare allora per mantenere i capelli ricci definiti e sani?

Ecco alcuni consigli su come prendersene cura giorno dopo giorno.

1. La prima cosa è conoscere il tuo tipo di riccio. Esistono 3 gruppi principali: ondulati, arricciati e afro. Dentro di ogni categoria, ci sono vari sottogruppi che dipendono dalla definizione del riccio, insieme ad altri fattori.

2. Non strofinare i capelli con un asciugamano quando sono bagnati. Avvolgili nell’asciugamano e tamponalo con delicatezza per toglierli l’eccesso d’acqua.

3.Quando ti stai lavando i capelli, inizia a districarli dalle punte o comunque da metá in giú. Lo stesso vale per quando ti pettini.

4. Il capelli riccio ha bisogno di molto nutrimento, scegli quindi shampoo e balsami che contengano lipidi naturali come il burro di karitè, l’olio di jojoba o macadamia in quanto questi ingredienti proteggono i capelli con una sottile pellicola per conservare la forma narturale del capello.

5. Il calore del phon secca il capello riccio, Se en hai la possibilitá, lascia asciugare i capelli da soli, all’aria, e se hai fretta, usa il phon ma a basse temperature e usa il diffusore.

6.Non abusare della piastra. È estremamente aggressiva per i capelli, per cui dovrai usarla molto poco e solo dopo aver steso sul capello un protettore del calore.

7.Se vai in palestra, applica una crema fissante per i tuoi capelli e fatti uno chignon.

8. Utilizza bigodini. Se hai i capelli molto cresci con ricci molto piccoli e stretti, i bigodini trasformeranno completamente i tuoi capelli: otterrai ricci leggeri e morbidi.

Questi sono alcuni dei trucchi per poter mantenere perfetti i tuoi ricci. Adesso è arrivato il momento piú delicato: che pettinatura fare?
Non temere, abbiamo qualche consiglio per delle pettinature originali, anche per capelli ricci.

Le pettinature TOP per capelli ricci

È vero che i capelli ricci possono presentare piú nodi che quelli lisci, per questo bisogna districarli bene per non ritrovarci con dei pagliai quando arriva il momento di pettinarci.

Nella web Marie Claire ci consigliano di usare degli elastici resistenti e di buona qualitá in modo che le pettinature possano resistere piú a lungo. Se hai i capelli piú cortini che possono scappare o scalati, usa le forcine per aiutarti.

Se credi che i tuoi capelli sono troppo voluminosi o troppo “ricciuti” per queste pettinature, puoi usare la piastra per togliere un po’ di volume, senza mai, peró, eliminare i ricci completamente.

Ecco alcuni stili perfetti per questo tipo di chiome:

  • Onde leggere. Per ottenere questo risultato retró, applica una crema per la definizione dei ricci, pettina i tuoi capelli come preferisci e fissa ogni ciocca con delle mollette per definire le onde, all’altezza del mento. Asciuga i tuoi capelli con il phon usando un diffusore, aspetta che si asciughi e togli le mollette. Spazzola i capelli con molta attenzione.

cabello rizado

  • Effetto pettinato-spettinato. Applica un po’ di schiuma sul capello asciutto e arrotola in spirali ciocche di capelli e avvolgile nell’alluminio. Asciuga i capelli con il pphon per alcuni minuti e quando i capelli non sranno piú caldi, rimuovi l’alluminio. Non ti pettinare, passa solamente le mani tra i ricci per dargli forma.

  • Raccolto all’interno. Semplice ma molto carino, una pettinatura perfetta tanto per una giornata in jeans quanto per una serata elegante e un vestito lungo.

cabello rizado

  • Coda bassa. Perfetta per tutti i giorni. Non stringere eccessivamente l’elastico, per ottenere un look piú spettinato.

  • 3 raccolti in uno. Un nome simpatico, per una pettinatura semplice ma d’effetto. Avrai bisogno di 3 elastici. Fai prima di tutto una coda con i capelli della parte superiore della testa, per poi aggiungere le ciocche di capelli all’interno, 3 volte..

cabello rizado

  • Treccia chignon. Molto facile da fare: Fai una treccia con le ciocche della parte superiore della testa e uniscila al resto dei capelli in uno chignon.

cabello rizado

  • Chignon “trecciato”: Inizia da un lato facendo una trecia che terminerai faccendo uno chignon.

cabello rizado

  • Treccia diadema. Una treccia che attraversa tutta la testa, da un lato all’altro.

  • Triangolo. Per prima cosa, raccogli i capelli della parte superiore della testa e crea uno chignon centrale. Dividi in due ciocche i capelli rimasti e crea con ognuna di queste. Altri due chignons fino a formare un triangolo.

cabello rizado

Puoi anche trovare qualche idea interessante su questi tutorials. Ecco delle pettinature carine e d’effetto.



Queste sono alcune idee per completare il tuo look con una pettinatura perfetta. Adesso è arrivato il momento di sapere come prendersi cura di questo tipo di capelli.

Continuiamo!

I migliori prodotti per i capelli ricci

Una buona cura dei capelli è indispensabile se si desidera avere una vhioma invidiabile e perfetta, ancora di piú se si tratta di capelli ricci. Evidentemente bisogna avere buoni prodotti per prendersene cura, perchè senza dubbio, questo fará la differenza.

Ecco i prodotti che non possono mancare nel tuo beauty case se hai i capelli ondulati. Contina a leggere!

  • Creme de mousse Elnett Satin, de L’Oreal Expert Professionel. Questa schiuma è perfetta per quei capelli difficili da maneggiare. La sua formula extra forte sostiene le pettinature per tutto il giorno, per ottenere ricci perfettamente definiti e idratati, senza effetto appiccicoso.

 

cabello rizado

  • Acqua fissante Keratina e gingseng, di Babaria. Grazie alla formula con agenti fissanti, fissa i ricci alla perfezione, emntre il gingseng e la keratina restituiscono elasticitá e volume.

cabello rizado

  • Schiuma fructis Hydra Ricci di Garnier. 5 azioni che agiscono sui 5 livelli essenziali dei ricci: definizione anticrespo, elasticitá, fissaggio 24H, nutrimento e brillantezza impeccabile.

cabello rizado

  • Maschera Ricci perfetti, di Pantene. Trattamento per idratare e definire i capelli ricci. Applicala 2 o 3 volte alla settimana e lascia che agisca 2 minuti.

  • Pack onde imperfette, di Tresemmé. Con questo pack otterrai capelli mossi perfetti, grazie al suo shampoo e spray texturizzante.

cabello rizado

  • Spray texturizzante per capelli mossi come appena uscita dall’acqua, L’Oreal Paris. Questo trattamento per capelli definisce i capelli mossi con un effetto spettinato, come i capelli bagnati dall’acqua di mare. Un composto con profumo a brezza marina, facile da usare. Grazie infatti alla texture liquida, dovrai solamente applicarlo sui capelli asciutti e fare due trecce per disegnare le onde.

cabello rizado

  • Maschera Fructis Hydra Ricci di Garnier. Questa maschera definisce i ricci e gli dona definizione per ben 4 giorni. Grazie alla sua formula con attivi fortificanti di frutta, estratto di bambú e fillioxane, i ricci si definiscono all’istante. Ricci definiti e elastici!

cabello rizado

  • Tonico Stylista Curls, di L’Oreal Paris. Questo tonico ha la funzione di definire e fissare i ricci per 24 ore al giorno senza peró perdere l’elasticitá. Un altra delle sue funzioni è quella di ridurre l’increspamento. Noterai come i tuoi capelli saranno 6 volte meno crespi. Si racomanda di applicare il prodotto sui capelli umidi e creare i ricci a tuo gusto.

cabello rizado

  • Perfect Curls, di jean Louis David. Un gel creato per definire e disciplinare i ricci ribelli per farli apparire brillanti e belli. Si puó usare sui capelli puliti e asciugati con l’asciugamano, ma anche sui capelli asciutti per disegnare i ricci con le dita.

cabello rizado

  • BC Trattamento Smoot Perfect di Testanera. Controlla i capelli ribelli e spessi grazie alla formulaa base di aminoammorbidenti che alimenta e controlla i capelli. Inoltre, agisce contro l’umiditá e lèffetto crespo, per cui non dovrai preoccuparti per i tuoi capelli nei giorni di pioggia o umidi.

cabello rizado

Ed ecco qui che finisce il mio post sui capelli ricci! Spero che sia stato d’aiuto per creare nuove pettinature! 🙂

Se ti è piaciuto questo post, condividilo sui tuoi social o lasciaci un commento sulla tua esperienza!

Ci si rivede la prossima settimana con nuove beauty tips!! 😉

A presto!